Peperoni Imbottiti alla Siciliana – Absolutely Vegan

image

Avevo anticipato che quanto prima avrei postato la ricetta completa di questi peperoni; ricetta di famiglia che si tramanda da generazioni (ovviamente in chiave onnivora originariamente) qui invece totalmente veganizzata 🙂 !

INGREDIENTI PER 4 PEPERONI:

  • 4oo g mollica
  • 4 cucchiai di formaggio in polvere vegan
  • 1 spicchio di aglio spremuto
  • 1 cucchiaio raso di prezzemolo tritato
  • 100 g di formaggio veg a cubetti
  • 100 g di pancetta di soia o seitan aromatizzato a pezzetti
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • 2 spolverate di peperoncino in polvere
  • Sale q.b. (per questa dose ho usato circa due cucchiaini)

PREPARAZIONE:

Mettere in una terrina (o nel boccale del Cuisine Companion con lama impasti) il pangrattato, il formaggio, lo spicchio d’aglio spremuto, e mezza bottiglia di passata di pomodoro, ed iniziare ad impastare, a mano o col robot. Unire poi l’altra mezza bottiglia di pomodoro, il sale, il peperoncino, il prezzemolo tritato ed i salumi vegan tagliati in pezzi e continuare ad impastare fino a raggiungere la consistenza dell’impasto per le polpette crudeli, avendo cura di non ridurre in poltiglia i salumi aggiunti, qualora si operasse con un robot .

A questo punto non dobbiamo che riempire i nostri peperoni con il composto ottenuto, ed infornare a 180° fino a cottura ultimata (35/40 minuti a seconda del forno).

 

 

Buon appetito!!!

 

 

 

 

Annunci

Cipollara Vegana

DSC_4194

Questo post potrebbe non essere di gradimento a tutti, perché si sa: la cipolla (come l’aglio) la si ama o la si odia, non esistono le mezze misure! …E si da il caso che questa ricetta mezze misure non ne abbia affatto!! 😀  Qualora foste degli amanti della cipolla, inutile dirvi di provarla, dò per scontato che lo facciate 😛  ! (Ovviamente scherzo! 🙂 )

INGREDIENTI:

  • 200 g di spaghettini integrali
  • 1 cipolla rossa grande o 2 piccine
  • 20 g di pancetta di soia autoprodotta
  • Prezzemolo fresco tritato q.b.
  • Vino bianco per sfumare
  • Sale e pepe q.b.
  • Parmigiano vegano o lievito alimentare se gradito

PROCEDIMENTO:

Tagliare a fette la cipolla e rosolare in un giro di olio evo, aggiungendo un po’ di acqua di cottura e un pizzico di sale che aiuterà la cipolla a cedere naturalmente i suoi umori. Appena la cipolla sarà appassita, unire la pancetta e continuare a fuoco medio, nonché aggiungere il vino bianco (alzando un po’ la fiamma) per sfumare. Una spolverata di prezzemolo tritato fresco, e siamo pronti per mantecare i nostri spaghettini con un po’ di parmigiano vegano 🙂 .

..Buon Appetito!!

Zuppa dell’ultimo minuto!

DSC_4546

….E se abbiamo bisogno di qualcosa di caldo e in frigorifero abbiamo poco e niente?

Ecco, questa zuppa è nata così..senza troppe aspettative.. E il risultato è stato molto soddisfacente. Qualora la vostra esigenza fosse la mia, provate pure senza remore.

INGREDIENTI:

  • 2/3 carote
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 2 scalogni
  • 100 g circa di pomodorini
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • 2 belle manciate di formaggio in polvere vegan
  • 2 cucchiaini di lievito alimentare colmi
  • Olio evo q.b. + 1 giro a crudo
  • Acqua a coprire le verdure

PREPARAZIONE:
Mondare tutte le verdure. Mettere la cipolla tagliata in quarti nel boccale, e man mano anche i 2 cipollotti. Azionare il Cuisine Companion con lama ultra blade per 10 secondi a velocità 11. Versare nel boccale anche un giro d’olio ed azionare il programma per rosolare per 5 minuti. Nel frattempo terminare di fare a cubetti, non troppo grossi e di egual misura, le nostre verdure restanti. Unire patate e carote e continuare a rosolare con le stesse impostazioni per 2 minuti. Aggiungere un po’ di sale, il concentrato di pomodoro e l’acqua, fino a coprire le verdure. Impostare il programma per le zuppe P2, per 20 minuti. Al termine la nostra zuppa sarà pronta, potremo aggiungere il lievito alimentare ed il formaggio in polvere vegan, e (qualora la zuppa non fosse sufficientemente liscia) impostare velocità 12 per una ventina/trentina di secondi.

DSC_4552

DSC_4561

Ecco la nostra zuppa nel piatto con un filo di evo a crudo ed una spolverata di lievito alimentare!

Torta al Cocco Vegan – Senza burro e Senza Uova con Cuisine Companion

DSC_4330

Questa torta, la cui ricetta è stata tratta da un articolo di “Non Sprecare”, seppur con un minimo di modifiche, è stata una rivelazione per noi, al punto di entrare di diritto nella top 10 delle nostre colazioni favorite.

La preparazione, se avete gli ingredienti e un buon mixer, è facile e veloce, e non deluderà le vostre aspettative, seppure siate onnivori.

INGREDIENTI:

  • 100 g di farina “0” o semi-integrale “1”
  • 100 g di farina di farro
  • 150 g di farina di cocco
  • 2 mele “deliziose” o comunque ben mature
  • 200 g di zucchero integrale di canna
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 spolveratina di estratto puro di cannella (o la polvere di una bacca)

PREPARAZIONE:

Sbucciare le mele e frullarle con lo zucchero (io ho utilizzato il Cuisine Companion con la lama ultrablade a velocità 8 inizialmente, e poi 11) fino al raggiungimento di un impasto liscio e spumoso. Aggiungere i liquidi, l’olio e il latte di cocco previsti dalla ricetta, e continuare a mixare, nonché unire le farine continuando ad amalgamare per altri 2 minuti circa.

Iniziare a preriscaldare il forno a 180° e preparare una tortiera foderandola con carta forno.

A questo punto possiamo unire al nostro impasto un pizzico di estratto puro di vaniglia in polvere ed una bustina di lievito per dolci (io ho utilizzato quello vanigliato, ma potreste benissimo utilizzare del cremor tartaro, qualora lo preferiste). Infornare a 180° per 45 minuti circa.

DSC_4331

DSC_4343

Ottima per la colazione o per l’ora del tè…

Eccola servita con una spolverata di farina di cocco! 🙂

Panzerotti Vegan Ripieni di Formaggio alle Mandorle, Erbette, Pistacchio e Seitan

Traendo ispirazione da una ricetta del “Goloso Mangiarsano” , e unendo un po’ di rimasugli con un pizzico di fantasia, stasera sono venuti fuori questi 🙂 .

INGREDIENTI:

  • 200 g di farina integrale
  • 200 g di farina semi-integrale tipo 1
  • 400 g di latte di soia
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiaini di sale

PER IL RIPIENO:

  • formaggio di mandorle home-made (ricavato dallo yogurt fatto in casa)
  • erbette varie tritate: erba cipollina – basilico – poco prezzemolo
  • 1 cucchiaio di olio aromatico al basilico (ricetta qui)
  • 1 spolverata di pepe
  • 1 spolverata di granella di pistacchio
  • 30 g di seitan al naturale marinato** tagliato a quadratini

PER LA MARINATURA**:

  • 1 misurino di tamari
  • 1 giro di olio evo
  • 1 spolverata di paprika dolce
  • 1 di paprika piccante affumicata
  • 1 spolverata di pepe bianco
  • 1 pizzico di peperoncino

PREPARAZIONE:

Iniziare con la preparazione dell’impasto col Cuisine Companion. Versare i liquidi (latte/olio) e sale nel boccale e scaldare per 2 minuti a 100° velocità 3, utilizzando la lama impasti. Aggiungere le farine setacciate e, con la stessa lama, continuare ad impastare a velocità 5 per due minuti. Lasciare raffreddare un attimo, e formare la classica palla. Affettare il seitan a quadratini e metterlo a marinare con le spezie dettagliate negli ingredienti, o con quelle che preferite di più, in maniera che si insaporisca più possibile. A questo punto tirare fuori dal frigorifero il formaggio di mandorle, derivato dallo sgocciolamento dello yogurt di mandorle fatto in casa*** (se dovesse interessare preparerò più avanti questo post per la sezione “autoproduzione”). Porre il formaggio in una terrina, unire l’olio aromatico al basilico, le erbette tritate ed emulsionare brevemente. Mentre l’impasto continua a riposare, dedicarsi a rosolare in una casseruola il seitan con un po’ di cipolla tritata ed un filo di olio evo.

Adesso è tutto pronto e possiamo dedicarci a dar vita ai nostri panzerotti 🙂 .

Su una spianatoia infarinata, stendere l’impasto e tirarlo con un matterello, ottenendo una sfoglia che non superi un millimetro di altezza. Ritagliare con un coppa-pasta dei cerchi di circa 10 cm, porre una cucchiaiata di formaggio, qualche pezzetto di seitan aromatizzato e 1 spolverata di granella di pistacchio su una metà del disco, nonché ripiegare l’impasto su sé stesso così da formare una mezza luna. Inumidire leggermente i bordi prima di sigillare i margini con i rebbi di una forchetta, in modo che in cottura il nostro ripieno non esca fuori.

DSC_1415

A questo punto non dobbiamo che cuocere i panzerotti come preferiamo, in forno o in padella…Tal quali, o “panandoli” con del pangrattato o della farina di mais e una pastella leggera di farina di ceci e acqua, che faciliti così l’adesione della “panatura” , assolvendo le veci dell’uovo.

DSC_1420

DSC_1422

Io ho cotto i panzerotti in padella, con  un “filo filo” di olio di semi. Se li provate, fatemi sapere se il connubio di sapori vi è risultato gradito 🙂 . Buon appetito!!!

N.B. *** Chiaramente per la realizzazione del ripieno è possibile utilizzare qualsiasi altro tipo di formaggio vegan a pasta molle.

Quinoa ai 3 Pomodori con Basilico e Semi di Zucca – Ricetta con Cuisine Companion

DSC_4236

Erroneamente scambiata dai più per un cereale, la quinoa è una pianta erbacea appartenente alla categoria delle barbabietole e degli spinaci. Alimento molto salutare e adatto ai celiaci, si presta facilmente a preparazioni di tipo diverso, dall’antipasto al dolce, con un interessante apporto proteico. Ottimo apportatore di riboflavina, (vitamina B2), è in grado di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania e di favorire i processi metabolici delle cellule muscolari e cerebrali.

La ricetta di oggi è semplicissima e veloce, specialmente se ad occuparsene sarà il “nostro compagno di cucina” 🙂 !

INGREDIENTI:

  • 150 g di quinoa
  • 300 ml di acqua (2 volte la quinoa)
  • 1 cipolla
  • 150 g di pomodorini tagliati in quarti
  • 1 confezione da 230 g di passata di pomodoro in pezzi
  • 20 g di triplo concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 1 manciata di semi di zucca tritati al coltello
  • Basilico
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Tritare la cipolla per 10 secondi a velocità 11 con lama ultrablade. Rosolare con un filo di olio evo impostando slow cook P1. Aggiungere i pomodorini tagliati in quarti e continuare a rosolare con le stesse impostazioni per altri 3 minuti. A questo punto aggiungere la quinoa, 2 minuti Slow cook P1, aggiungere il vino e lasciare sfumare per altri 2 minuti. Dare 1 spolverata di sale e pepe e unire il triplo concentrato di pomodoro, la passata di pomodoro a pezzi e l’acqua prevista dalla ricetta. Impostare slow cook P3 per 20 minuti a 95°. A fine cottura regolare di sale, aggiungere il basilico fresco e i semi di zucca tritati grossolanamente.

Consumare dopo qualche minuto di riposo.

DSC_4241

Polpette di Cous Cous Veg con Salsa ai Peperoni – Ricetta Riciclo

 DSC_1387

Partendo sempre dal presupposto che “non si butta via nulla”….oggi portiamo in tavola queste pallottine di cous cous, sane, leggere e sfiziose.

INGREDIENTI:

  • Cous cous al pomodoro con seitan, mandorle e pomodori secchi avanzato
  • Crusca di avena
  • Tofu
  • Parmigiano vegano q.b.
  • 1 cucchiaio di pangrattato tostato
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 spolverata di paprika piccante

PER LA SALSA:

  • 1/2 peperone giallo
  • 1/2 peperone rosso
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di olio aromatico al basilico
  • 2 pomodorini ciliegini
  • Latte di soia q.b.
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Iniziamo pulendo accuratamente le verdure e ponendole in vaporiera per 4 minuti, così da poterci nel frattempo dedicare a impastare tutti i nostri ingredienti in una terrina, amalgamarli per bene fra loro e formare le nostre pallotte. Intanto, scolare le nostre verdurine a vapore, lasciarle freddare leggermente, nonché mixarle con il minipimer aggiungendo il latte e l’olio aromatico a filo, fino alla consistenza desiderata. Adesso non ci resta che porre sul fuoco una padella con pochissimo olio e cuocere le nostre polpettine di cous cous 🙂 !

DSC_1389

Risotto Asiatico con Verdurine e Germogli al Latte di Cocco

DSC_4212     DSC_4205

Un piatto che vi farà sempre fare un figurone!

INGREDIENTI:

  • 2 cucchiai di Curry in polvere
  • 2 peperoncini freschi o secchi a striscioline
  • 1/2 cucchiaino di pasta di zenzero o zenzero fresco grattugiato
  • 1 peperone
  • 1 carota
  • 1 patata
  • 1 zucchina
  • 1 cipolla rossa
  • 100/150 g di germogli di fagioli mungo
  • 400 ml di latte di cocco
  • 200 g di riso basmati
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE:

Iniziare tagliando tutte le verdurine a cubetti pressapoco della stessa dimensione. Porre la cipolla in un wok con un filo di olio evo e rosolare con la pasta di zenzero ed i peperoncini tagliati in striscioline. Non appena la cipolla sarà appassita aggiungere i due cucchiai di curry e mescolare continuamente per qualche secondo, affinchè non si brucino le spezie. Aggiungere le altre verdure sul fuoco, mescolare bene, salare leggermente continuando a rimestare, nonché unire il latte di cocco che coprirà le verdure. Far andare per circa 35 minuti a fuoco lento. A parte, cuocere il riso basmati, scolarlo al dente e  mantecarlo sul fuoco con la salsa subito prima di servire!

DSC_4207    DSC_4208

Ed eccoci a tavola….

DSC_4214

<<Buon Appetito!!!! 🙂 >>

Formaggio Vegan in Polvere – Un Jolly in Cucina

DSC_4114 DSC_4123

Oggi vi parlo di questo formaggio vegano, una “utility” cui sarà difficile rinunciare dopo averla sperimentata personalmente, principalmente per la sua versatilità. Si presta ad essere utilizzato tal quale in polvere, come un insaporitore, ma in un battibaleno può diventare una crema di formaggio spalmabile dall’apporto nutrizionale molto ben bilanciato, o…altrettanto velocemente, può trasformarsi in una salsa di base per condire la pasta. In fondo alla pagina troverete un paio di ricette nelle quali ho già avuto modo di utilizzare questo formaggio, ma prossimamente posterò qualche ulteriore esempio 🙂 .

INGREDIENTI:

  • 114 g di anacardi al naturale ridotti in polvere
  • 65 g di farina di mandorle (o di mandorle ridotte in polvere)
  • 75 g di lievito alimentare
  • 14 g di farina di farro
  • 5 g di farina di ceci
  • 13 g di aglio in polvere
  • 15 g di cipolla in polvere
  • 3 g di paprika dolce
  • 1,5 g di prezzemolo secco
  • 0,7 g di curcuma
  • 3,5 g di sale

PREPARAZIONE:

Frullare minuziosamente mandorle pelate, anacardi al naturale secchi, e aggiungere man mano gli altri ingredienti avendo cura di mixarli bene. Riporli in un barattolo possibilmente sottovuoto dentro il frigorifero; si conserverà per dei mesi.

Vi sembrerà un’enorme quantità inizialmente, ma prima di farvi ingannare dall’apparenza provate ad assagiarlo e sperimentarne l’utilizzo, potreste aver bisogno di avviarne un’altra produzione prima di quanto pensiate 🙂 .

DSC_4109

DSC_4131

Fatemi sapere se lo provate 😉 !

Spaghettini con Funghi e Pancetta Veg

DSC_4162

Se disponete delle materie prime, questo è un primo piatto semplicissimo, molto leggero e velocissimo da portare in tavola.

INGREDIENTI:

  • 12 g di pancetta di soia (nel mio caso autoprodotta – ricetta qui)
  • 1 spicchio d’aglio intero
  • 1/4 di cipolla tritata
  • 200 g di funghi misti con porcini
  • 1 o 2 cucchiai di panna vegetale
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Parmigiano Vegano se gradito
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 spolverata di prezzemolo tritato.

PREPARAZIONE:

Soffrigere uno spicchio d’aglio intero. Togliere l’aglio, aggiungere i funghi misti e rosolare con un pizzico di sale. Non appena cotti prelevare una parte dei funghi, unire la panna vegetale e frullare in un beker con un minipimer. Rosolare la pancetta di soia vegana con i funghi rimasti sul fuoco, aggiungere il prezzemolo tritato e sfumare con il vino bianco. A questo punto non dobbiamo che aggiungere la salsetta di funghi che abbiamo ottenuto col minipimer, allungare leggermente con l’acqua di cottura della pasta e mantecare il tutto con una spolverata di parmigiano vegano. Possiamo impiattare 🙂 !

DSC_4166

DSC_4173

Bon Appetit!