Quenelle di Zucchine Vegan Cotte al Crisp

DSC_1520

Questa ricetta è semplicissima e velocissima, se avete le materie prime a disposizione la cena sarà pronta in men che non si dica.

INGREDIENTI:

  • 1 panetto di tofu  da 180 g
  • 150 g circa di formaggio spalmabile vegan (nel mio caso auto-prodotto e ricavato da yogurt di mandorle fatto in casa)
  • 2 cucchiai scarsi di farina di ceci
  • 1 spruzzata di olio evo aromatizzato al basilico (sempre auto-prodotto)
  • 2 zucchinette di media grandezza
  • 1 bella spolverata di lievito alimentare (io ho utilizzato un cucchiaio di formaggio vegan in polvere auto-prodotto – ricetta cliccando sul link ipertestuale 🙂 )
  • Prezzemolo fresco tritato
  • Noce moscata q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE:

Iniziare grattugiando le zucchine con l’accessorio a fori larghi. Porre da parte e lasciar sgocciolare con un peso sopra, al fine di perdere tutti gli umori in eccesso**.

Mentre le zucchine perdono i liquidi, ci occuperemo di liberare il tofu da quel suo retrogusto secco,  “fagioloso” e vagamente amarognolo che personalmente non amo molto.. Per riuscirci non dovremo fare altro che porlo in una tazza piena d’acqua (fino a coprirlo completamente) e metterlo al microonde per 3 minuti alla massima potenza. Quando lo avremo scolato per bene, avrà perso quel fastidioso sentore!

Mentre anche il tofu perde i liquidi in eccesso ci occuperemo di preparare la pastella che ci servirà a panare le nostre quenelle 🙂 . Disperderemo in una ciotola, con l’imboccatura ampia, 2 cucchiai scarsi di farina di ceci, 1 pizzichino di sale, prezzemolo fresco tritato, 1 cucchiaino di olio evo (o come nel mio caso olio aromatico al basilico) ed acqua, fino ad ottenere una pastella parecchio liquida, molto profumata e senza grumi. Lasciamola da parte.

A questo punto, in una terrina, andremo a impastare le zucchine sgocciolate, il formaggio spalmabile vegan, il tofu ormai freddato, schiacciato e amalgamato bene con la forchetta (o passato col minipimer se preferite), un po’ di sale, noce moscata, lievito alimentare per insaporire ulteriormente.

Possiamo “spolpettare” le nostre quenelle, passarle nella pastella, poi nel pangrattato e via nel forno, o in padella! 🙂

DSC_1492 (1)

Io ho scelto il piatto crisp del microonde per velocità, autonomia, e basso tenore di grassi!

DSC_1519

Sono bastati pochi minuti da una parte e dall’altra… e via a tavola 🙂 .

DSC_1516

** N.B. Ottimo al fine di strizzare bene le verdure, nel mio caso, si è rivelato un “torchietto” che, in effetti, utilizzo nelle più svariate occasioni: nella preparazione di oli aromatici da utilizzare a tavola, oleoliti ed estratti per l’autoproduzione di cosmetici naturali e prodotti ad uso topico, liquori fatti in casa, etc, etc.. Se vi sbizzarrite in utilizzi simili potreste trovare il metodo particolarmente comodo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...